Sistema di frenata ABS per moto, cos’è e che benefici comporta

Quando si sente parlare di ABS, acronimo di Antilock Braking System, la mente va subito al sistema frenante adattato ormai da molti anni sulle auto, soprattutto da quando è diventato obbligatorio nel 2004. Per quanto riguarda i motocicli si è dovuto attendere un bel po’ di anni, ovvero il 1° gennaio 2016 quando l’Unione Europea ha reso obbligatoria a l’installazione dell’ABS su tutti i veicoli a due ruote di nuova produzione a partire da 150cc di cilindrata.

In un primo momento l’obbligo era anche per i 125cc ma ancora non è stato imposto ai costruttori che al momento devono solo provvedere a dotare i loro mezzi con questa cilindrata con impianti di frenatura combinati, come il famoso CBS (Combined Braking System), o altri approvati dall’Unione Europea.

L’ABS è fondamentale perché evita il bloccaggio delle ruote aumentando la sicurezza e riducendo il rischio di cadute. Secondo alcune recenti statistiche, l’adozione dell’ABS su moto e scooter riduce del 50% la probabilità di un incidente.
Il funzionamento è molto semplice ma altrettanto sofisticato. Il sistema, grazie alla presenza di speciali sensori si occupa di controllare la velocità delle ruote. Quando a causa di una frenata improvvisa e molto sostenuta viene rilevato il pericolo di bloccaggio delle ruote, il sistema dosa automaticamente la pressione di frenata, evitando questo pericoloso avvenimento. L’ABS consente anche di accorciare gli spazi di arresto, riducendo e non di poco il rischio di collisione con un altro veicolo.

SISTEMA DI FRENATA ABS

Per i nuovi modelli di scooter e moto che hanno una cilindrata uguale o inferiore ai 125cc, come detto, l’Unione Europea obbliga dal gennaio di quest’anno la presenza almeno del sistema di frenata combinata (CBS). Questa tipologia di frenata si basa su un circuito idraulico che si occupa di ripartire la forza frenante su entrambe le ruote. Si aziona normalmente, agendo sulla leva del freno: la pressione esercitata dalla frenata all’interno del circuito viene distribuita con una valvola all’altra ruota rispetto alla leva che si è premuto, e viceversa. Anche se questo sistema non evita il bloccaggio delle ruote, rende questo problema un po’ meno frequente, ed aiuta a frenare anche abbastanza velocemente quando è necessario arrestarsi in poco spazio mantenendo il controllo dello scooter.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi