Le batterie, da dove nasce tutto

Una componente che spesso non teniamo in considerazione quando riprendiamo il nostro scooter dopo la pausa invernale è la batteria. Questa piccola componente è estremamente delicata ed è necessario avere qualche accorgimento per mantenerla in condizioni ottimali.
Le batterie presenti sulla gamma SYM sono batterie al piombo: il polo positivo è fatto di diossido di piombo, mentre la negativa di piombo metallico, entrambi immersi in una soluzione acida, capace di trasportare cariche elettriche da un polo all’altro, attivandoli.

Per attivare una batteria si deve versare l’acido in dotazione al suo interno e lasciare che il processo chimico si svolga. Si tratta di un processo semplice, che sviluppa calore e gas; pertanto, è necessario che alla prima attivazione la batteria venga lasciata senza tappo per almeno 6 ore e che avvenga in un luogo ben aerato.
Una volta fatto, si può procedere alla carica della batteria, applicando una tensione tra i due poli.
Quando le moto sono nuove oppure la batteria viene comprata separatamente, vengono vendute non attivate.
Il tipo di batteria utilizzata da Sym è a “manutenzione zero”, dove non c’è necessità di monitorare il livello della soluzione acida.

Durante l’uso, il motore, grazie al regolatore di tensione (che ha la funzione primaria di trasformare la corrente alternata fornita dal motore in corrente continua) garantisce la giusta intensità di corrente per mantenere la batteria in stato di carica.
Le performance di una batteria si misurano con la sua capacità e la corrente di spunto. La capacità è la quantità di ampere/ora (Ah) che la batteria è in grado di fornire, dato calcolato partendo da una base di 10 ore. La corrente di spunto in una batteria è la massima corrente che può fornire in un tempo molto breve, e si usa per l’avviamento del mezzo.

Un carico eccessivo di corrente può danneggiare irrimediabilmente la batteria, per questo motivo nel caso in cui la batteria di una moto si scarichi, mai usare dei cavi collegati ad un’auto. La batteria di un’auto è circa 10 volte più performante di quella di una moto, pertanto la probabilità di danneggiare seriamente l’impianto elettrico è molto alta.

La manutenzione delle batterie al piombo è estremamente semplice e consiste nel mantenere il livello di carica al 100%, ricaricando la batteria almeno una volta ogni 2/3 settimane.

La ricarica periodica evita il processo di solfatazione, ossia la formazione di un sale bianco, chiamato solfato bianco di piombo.

La batteria si può scaricare restando semplicemente attaccata al mezzo. Alcune componenti, come la strumentazione, rimangono alimentati continuamente. Per evitare che la batteria sia scarica nel momento del bisogno, esistono dei carica batteria.

batteria sym

É importante scegliere quello corretto: la sorgente di carica non dovrebbe infatti superare il 10% della capacità nominale della batteria, mentre la tensione deve essere di almeno 2,3 V per polo. Una batteria da moto viene generalmente ricaricata tra i 13,5 V ed i 14,5V, mentre può essere mantenuta al 100% utilizzando i cosiddetti “manutentori di carica”, che forniscono un amperaggio di mantenimento minimo ma a lungo. Esistono anche carica batteria di tipo rapido, ma sono sconsigliati.

Un ulteriore accorgimento è di cospargere i morsetti con prodotti specifici di protezione, al fine di evitare la formazione di cristalli sul polo positivo, che abbassano la corrente massima di spunto che può dare in fase di avviamento.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi